LVMH: Technical specifications of the combination between LVMH and Bulgari (in compliance with the Italian Stock Exchange regulations)

Mon Mar 7, 2011 1:24pm EST

* Reuters is not responsible for the content in this press release.




March 7, 2011

 

Technical specifications of the combination between LVMH and Bulgari (in compliance with the Italian Stock Exchange regulations)

 

            *          *          *

 

-           On march 5, 2011, LVMH and the majority shareholders of Bulgari, Paolo Bulgari, Nicola Bulgari and Francesco Trapani, entered into a contribution agreement.

 

-           Under the agreement, the Bulgari majority shareholders agreed to contribute all their Bulgari shares currently syndicated, equal to approximately 50.43% of the share capital, to LVMH in exchange of LVMH newly issued shares, based on an exchange ratio of no. 0.108407 newly issued LVMH shares for 1 Bulgari share contributed. The contribution is expected after the payment of the 2010 dividend by both companies.

 

-           As a result of the contribution, LVMH will be bound to launch a mandatory tender offer on all remaining Bulgari shares. Bulgari shareholders tendering their shares shall receive a cash consideration of Euro 12.25 per share.

 

-           The transaction has been approved by the Board of Directors of LVMH on March 6, 2011 and will be executed after completion of all the necessary procedures, including the antitrust one.

 

-           The business combination would permit LVMH and Bulgari to be uniquely positioned in the watches and jewelry sector to capture additional opportunities for growth in Europe, Asia and the Americas.

 

On March 5, 2011, LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton ("LVMH"), a public company incorporated under French law, whose shares are listed on the Euronext-NYSE in Paris, and the majority shareholders of Bulgari S.p.A. ("Bulgari"), Paolo Bulgari, Nicola Bulgari and Francesco Trapani (the "Bulgari - Trapani Family"), entered into an agreement having as object a business combination between LVMH and Bulgari (the "Agreement").


The business combination would permit LVMH and Bulgari to capture additional opportunities for growth in Europe, Asia and the Americas and be uniquely positioned in the watches and jewelry sectors by giving the Bulgari group the opportunity to cooperate with the other brands of the LVMH group operating in these sectors. In giving execution to the business combination, LVMH intends to preserve the identity and autonomy of the Bulgari group and the values which have contributed to the great success of the Bulgari trade name making it one of the most attractive in the watches and jewelry sector at world level. Through the combination, the Bulgari group will also benefit of the business development capacity of LVMH and of its decentralized sales organization. 

 

Pursuant to the Agreement, the parties have undertaken, inter alia, to carry out the following transactions:

 

(i)        The Bulgari - Trapani Family shall contribute and transfer to LVMH (the "Contribution") (a) all the 152,486,348 Bulgari shares currently syndicated by  them, equal to approximately 50.43% of the share capital of Bulgari (the "Initial Bulgari Shares"); and (b) any additional Bulgari shares which it will acquire before the date of effective transfer of the Initial Bulgari Shares to LVMH (the "Additional Bulgari Shares").

 

(ii)       As consideration for the Contribution, LVMH shall resolve upon a capital increase by issuing 16,530,588 new LVMH shares in exchange for the Initial Bulgari Shares, and additional new LVMH shares in exchange for possible Additional Bulgari Shares, in favor of the Bulgari - Trapani Family, pursuant to the following exchange ratio: no. 0.108407 newly issued LVMH shares for 1 Bulgari share contributed (the "Exchange Ratio").

 

The Exchange Ratio has been determined on the basis of an agreed valuation of the Bulgari shares, equal to Euro 12.25, calculated on the basis of the closing price of the Bulgari shares on March 3, 2011, equal to Euro 7.685, increased of the controlling premium, and on the basis of the closing price of the LVMH shares on March 3, 2011, equal to Euro 112.95 rounded up to Euro 113.00.

 

Therefore, the agreed value of the Bulgari Shares, equal to Euro 12.25, includes a controlling premium of 59.4% on the closing price of the Bulgari shares on March 3, 2011 and of 59.9% and 57.3% on the volume weighted average Bulgari shares price in the last month and in the last three-month period respectively. 

 

The newly issued shares to be delivered to the Bulgari - Trapani Family in exchange of their Bulgari shares shall be issued and rank pari passu with the currently outstanding LVMH shares in respect of dividends, paid or made for the financial year starting January 1, 2011, including interim dividends and any other distribution.

 

The Contribution will be carried out after the payment of the 2010 dividend by both Bulgari and LVMH.

 

(iii)      As a result of the Contribution, LVMH will become the majority shareholder of Bulgari, with a participation at least equal to approximately 50.43% of Bulgari share capital and will be bound, pursuant to Article 106 of Legislative Decree no. 58 of 24 February 1998 as amended and integrated (the "TUF"), to launch a tender offer over all remaining Bulgari shares (including those deriving from the possible conversion of the existing convertible bonds and exercise of the options granted under the existing stock option plans) (the "Offer").

 

The Offer will aim at delisting of Bulgari and, as a mandatory tender offer, will not be subject to any condition of effectiveness.

 

Pursuant to Article 106, paragraph 2, of the TUF, the Offer will provide for a cash consideration equal to the highest price paid by LVMH and any person acting in concert in the 12-month period preceding the communication that the acquisition of the majority shareholding of Bulgari, triggering the obligation to launch the Offer, occurred.

 

The cash consideration will correspond to the value of Bulgari shares arising out from the Exchange Ratio (including the above controlling premium) and will be equal to Euro 12.25 for each tendered share.

 

For the sake of clarity, in any case, the 2010 dividend will be paid to all Bulgari shareholders before the Offer.

 

Furthermore, the parties have agreed that Paolo Bulgari and Nicola Bulgari shall respectively remain Chairman and Vice-Chairman of the Board of Directors of Bulgari. Francesco Trapani shall become a member of the executive committee of LVMH and, starting from the second semester 2011, shall be appointed chief of LVMH's Watches &Jewelry division.  

 

The transaction and all the activities provided under the Agreement have been unanimously approved by the Board of Directors of LVMH on March 6, 2011.

 

The execution of the Contribution and the other activities under the Agreement will be carried out after completion of all procedures, including the antitrust one. The execution of the Contribution is expected to be within the end of the first semester 2011.

 

Unless otherwise agreed between the parties, in any case, the Agreement will lapse and be of no further force and effect if the effective transfer of the Initial Bulgari Shares shall not have occurred on or before December 31, 2011.

 

 

*          *          *

 

Crédit Agricole Corporate Investment Bank and Crédit Suisse respectively assisted LVMH and Bulgari as financial advisors. Law firms Bonelli Erede Pappalardo and Chiomenti acted as legal consultants of LVMH and Bulgari.

 

----------------------------------------------------------

 




 

 

 

-           In data 5 marzo 2011, LVMH e gli azionisti di maggioranza di Bulgari, Paolo Bulgari, Nicola Bulgari e Francesco Trapani, hanno sottoscritto un contratto di conferimento.

 

-           Ai sensi del contratto, gli azionisti di maggioranza di Bulgari hanno convenuto di conferire a LVMH l'intera partecipazione  allo stato dagli stessi sindacata in Bulgari, pari a circa il 50,43% del capitale sociale, in cambio di azioni LVMH di nuova emissione, sulla base di un rapporto di cambio pari a n. 0,108407 azioni LVMH di nuova emissione a fronte di 1 azione Bulgari conferita. E' previsto che il conferimento avvenga dopo il pagamento del dividendo 2010 da parte di entrambe le società.

 

-           All'esito del conferimento, LVMH sarà tenuta a lanciare un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria su tutte le restanti azioni Bulgari. Gli azionisti di Bulgari che aderiranno all'offerta riceveranno un corrispettivo in contanti pari ad Euro 12,25 per azione.

 

-           L'operazione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di LVMH il 6 marzo 2011 e il perfezionamento dell'operazione avverrà a seguito del completamento di tutte le necessarie procedure, ivi inclusa la procedura antitrust.

 

-           L'operazione consentirebbe a LVMH e Bulgari di conseguire un posizionamento unico nel settore dell'orologeria e gioielleria, nonché di cogliere ulteriori possibilità di sviluppo in Europa, Asia e nelle Americhe.

 

In data 5 marzo 2011, LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton ("LVMH"), una società di diritto francese le cui azioni sono quotate sul mercato Euronext-NYSE a Parigi, e gli azionisti di maggioranza di Bulgari S.p.A. ("Bulgari"), Paolo Bulgari, Nicola Bulgari e Francesco Trapani (la "Famiglia Bulgari - Trapani"), hanno sottoscritto un accordo avente ad oggetto un'operazione di integrazione tra le realtà LVMH e Bulgari (il "Contratto").


L'operazione consentirebbe a LVMH e Bulgari di cogliere ulteriori possibilità di sviluppo in  Europa, Asia e nelle Americhe e di conseguire un posizionamento unico nei settori dell'orologeria e gioielleria, offrendo al gruppo Bulgari l'opportunità di cooperare con altri marchi del gruppo LVMH operativi in tali settori. Nella realizzazione dell'operazione, LVMH intende preservare l'identità e autonomia del gruppo Bulgari e i valori che hanno contribuito al grande successo del marchio Bulgari, rendendolo uno dei più attrattivi, a livello mondiale, nel settore dell'orologeria e della gioielleria. Per effetto dell'operazione, il gruppo Bulgari beneficerà, inoltre, della capacità di sviluppo commerciale di LVMH e della capillare presenza territoriale dei suoi punti vendita.

 

Ai sensi del Contratto, le parti si sono obbligate, tra l'altro, a porre in essere le seguenti attività:

 

(i)        La Famiglia Bulgari - Trapani conferirà e trasferirà a LVMH (il "Conferimento") (a) tutte le 152.486.348 azioni Bulgari allo stato sindacate dalla stessa, pari a circa il 50,43% del capitale sociale di Bulgari (le "Azioni Bulgari Iniziali"); e (b) ogni ulteriore azione Bulgari che la stessa acquisterà prima della data di effettivo trasferimento delle Azioni Bulgari Iniziali a LVMH (le "Azioni Bulgari Ulteriori").

 

(ii)       Quale corrispettivo del Conferimento, LVMH delibererà un aumento di capitale mediante emissione di 16.530.588 nuove azioni LVMH a fronte delle Azioni Bulgari Iniziali, ed ulteriori nuove azioni LVMH a fronte di eventuali Azioni Bulgari Ulteriori, a favore della Famiglia Bulgari - Trapani, sulla base del seguente rapporto di cambio: n. 0,108407 azioni LVMH di nuova emissione in ragione di 1 azione Bulgari conferita (il "Rapporto di Scambio").

 

Il Rapporto di Scambio è stato determinato sulla base di una valutazione concordata delle azioni Bulgari, pari ad Euro 12,25, calcolato prendendo a riferimento il prezzo di chiusura delle azioni Bulgari al 3 marzo 2011, pari ad Euro 7,685, maggiorato del premio di controllo, e il prezzo di chiusura delle azioni LVMH al 3 marzo 2011, pari ad Euro 112,95 arrotondato ad Euro 113,00.

 

Pertanto, il valore concordato delle azioni Bulgari, pari ad Euro 12,25, include un premio  di controllo del 59,4% sul prezzo di chiusura delle azioni Bulgari del 3 marzo 2011 e del 59,9% e 57,3% sul prezzo medio ponderato delle azioni Bulgari rispettivamente nell'ultimo mese e nell'ultimo periodo di tre mesi.

 

Le azioni di nuova emissione da consegnare alla Famiglia Bulgari - Trapani in cambio delle proprie azioni Bulgari saranno emesse e godranno dello stesso trattamento delle azioni LVMH esistenti con riferimento ai dividendi, pagati o maturati per l'anno finanziario iniziato il 1 gennaio 2011, ivi inclusi gli acconti sui dividendi e ogni altra distribuzione.

 

Il Conferimento sarà eseguito dopo il pagamento del dividendo 2010 da parte di Bulgari e LVMH.

 

(iii)      Ad esito del Conferimento, LVMH diverrà azionista di maggioranza di Bulgari, con una partecipazione pari almeno a circa il 50,43% del capitale sociale di Bulgari e sarà tenuta, ai sensi dell'Articolo 106 del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, come modificato e integrato (il "TUF"), a lanciare un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria su tutte le restanti azioni Bulgari (ivi incluse quelle rivenienti dall'eventuale conversione del prestito obbligazionario convertibile in essere e dall'eventuale esercizio dei diritti di opzione attribuiti dai piani di stock-option in essere) (l' "Offerta").

 

L'Offerta sarà finalizzata alla revoca dalla quotazione di Bulgari e, in quanto offerta pubblica di acquisto obbligatoria, non sarà soggetta ad alcuna condizione di efficacia.

 

Ai sensi dell'Articolo 106, comma 2, del TUF, l'Offerta prevederà un corrispettivo in denaro pari al prezzo più elevato pagato da LVMH, e da eventuali persone che agiscono di concerto con la medesima, nei dodici mesi anteriori alla comunicazione che il perfezionamento dell'acquisto della partecipazione di controllo di Bulgari, evento che determina il sorgere dell'obbligo di lanciare l'Offerta, si è verificato.

 

Il corrispettivo in denaro corrisponderà al valore delle azioni Bulgari derivante dal Rapporto di Scambio (comprensivo del sopraindicato premio di controllo) e sarà pari ad Euro 12,25 per ciascuna azione apportata all'Offerta.

 

A fini di chiarezza, si precisa che, in ogni caso, il dividendo 2010 sarà corrisposto a tutti gli azionisti Bulgari prima dell'Offerta.

 

Inoltre, le parti hanno convenuto che Paolo Bulgari e Nicola Bulgari rimarranno rispettivamente Presidente e Vice-Presidente del Consiglio di Amministrazione di Bulgari. Francesco Trapani diventerà membro del comitato esecutivo di LVMH e, a partire dal secondo semestre 2011, sarà nominato responsabile della divisione Orologi e Gioielli di LVMH.

 

L'operazione nonché tutte le attività previste ai sensi del Contratto sono state approvate all'unanimità dal Consiglio di Amministrazione di LVMH del 6 marzo 2011.

 

L'esecuzione del Conferimento e le altre attività ai sensi del Contratto saranno realizzati all'esito di tutte le procedure, ivi inclusa la procedura antitrust. Si prevede che il Conferimento avvenga entro la fine del primo semestre 2011.

 

Salvo diverso accordo delle parti, in ogni caso, il Contratto cesserà e dovrà considerarsi privo di qualsiasi effetto se l'effettivo trasferimento delle Azioni  Bulgari Iniziali non avrà luogo entro il 31 dicembre 2011.

 

 

*          *          *

 

Crédit Agricole Corporate Investment Bank e Crédit Suisse hanno assistito rispettivamente LVMH e Bulgari in qualità di  advisor finanziari. Gli Studi Legali Bonelli Erede Pappalardo e Chiomenti hanno agito in qualità di consulenti legali, rispettivamente, di  LVMH e Bulgari.

 

This announcement is distributed by Thomson Reuters on behalf of Thomson Reuters clients.

The owner of this announcement warrants that:
(i) the releases contained herein are protected by copyright and other applicable laws; and
(ii) they are solely responsible for the content, accuracy and originality of the
information contained therein.

Source: LVMH via Thomson Reuters ONE


HUG#1495146


Comments (0)
This discussion is now closed. We welcome comments on our articles for a limited period after their publication.