for-phone-onlyfor-tablet-portrait-upfor-tablet-landscape-upfor-desktop-upfor-wide-desktop-up

Contratto M5s-Lega chiede ritiro sanzioni contro Russia

ROMA (Reuters) - Il contratto di governo sottoscritto da Lega e Movimento 5 stelle ai fini della formazione di un esecutivo conferma l’appartenenza dell’Italia all’Alleanza Atlantica ma chiede il ritiro delle sanzioni verso la Russia che deve essere considerata non una minaccia ma un potenziale partner, soprattutto nel Mediterraneo.

Lo si legge sul contratto sottoscritto da Lega e M5s ai fini della formazione del nuovo esecutivo reso noto questa mattina dai grillini sul loro blog e che verrà sottoposto al voto online dalle 10,00 alle 20,00 sulla piattaforma Rousseau.

“Si conferma l’appartenenza all’Alleanza atlantica, con gli Stati Uniti d’America quale alleato privilegiato, con una apertura alla Russia, da percepirsi non come una minaccia ma quale partner economico e commerciale potenzialmente sempre più rilevante. A tal proposito, è opportuno il ritiro delle sanzioni imposte alla Russia, da riabilitarsi come interlocutore strategico al fine della risoluzione delle crisi regionali

(Siria, Libia, Yemen)”, dice il contratto al paragrafo 10, dedicato agli Esteri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

for-phone-onlyfor-tablet-portrait-upfor-tablet-landscape-upfor-desktop-upfor-wide-desktop-up